Risotti

Grande varietà di ricette

Raffinati

 

 

I nostri risotti hanno una cottura espressa, siamo contrari alle precotture.

Ci sono diverse ricette che potete assaggiare come: il Risotto alle seppie con vela di Spigola profumata alla curcuma o il Risotto leggero agli Scampi, profumato al porro spadellato.

Il Risotto alla Isolana mantecato con grana padano D.o.p. e profumato alla cannella è il principe dei risotti locali.

La valorizzazione dei prodotti enogastronomici veronesi è uno dei nostri valori fondamentali, questo ci ha permesso nel 2017 di primeggiare al concorso del “Risotto d’oro dell’IGP” grazie al connubio tra il Riso Vialone Nano Veronese IGP e il Vino Durello dei Monti Lessini Doc, in quale mantecato con un pecorino di malga e il profumato tartufo nero della Lessinia ha dato vita ad un risotto tra i più apprezzati nella manifestazione nonchè nel nostro ristorante, tanto che è sempre presente nella nostra proposta a la carte. 

ffffffffff

Risotti

È noto come la cucina veronese tradizionale preveda in particolare una vasta gamma di risotti, creati con l’accostamento di ingredienti locali e non, tra i più genuini e ricercati.
Nel mese di settembre di ogni anno si tiene la “Fiera del Riso” di Isola della Scala, il più grande evento nazionale del settore del riso e dei risotti, in auge fin dal 1967.

Nella Trattoria Alla Pesa, sita a Sorgà, un piccolo Comune della Provincia di Verona, si rende onore alla tradizione veronese con la cucina di svariati tipi di primi piatti, pur contemplando anche l’introduzione di elementi innovativi sia nelle tecniche di preparazione ma anche di alcuni ingredienti adottati da altre tradizioni, come ad esempio quella marinara sarda.

Risotti insaporiti al vino

Prelibatezza

 

 

L’accostamento tra il vino e il riso è una costante nella cucina tradizionale veronese, come non menzionare il famoso Risotto all’Amarone della Valpolicella D.o.c.g.

Per confermare la versatilità del Riso Vialone Nano Veronese I.g.p., nel 2018 viene proposto il risotto al vino Barolo D.o.c.g., mantecato con formaggio Testun “Beppino Ocelli” e affinato nelle vinacce di Barolo.